Al museo del Corallo di Casa Ascione «Le forme della voce» incontro con il giornalista e speaker Stefano Piccirillo

Al museo del Corallo di Casa Ascione «Le forme della voce» incontro con il giornalista e speaker Stefano Piccirillo
Giovedì 21 Aprile 2022, 12:47
3 Minuti di Lettura

La voce. Mezzo di comunicazione fondamentale per il passaggio delle informazioni. Ma anche strumento artistico che – educato e plasmato – trasmette emozioni che vanno a toccare corde irrazionali. Anche in un gesto apparentemente intimo e silenzioso, come la lettura di un libro, è una voce mentale a leggere la parola scritta. Il suono emesso dal corpo umano, attraverso i meccanismi del linguaggio, è tra le più potenti caratteristiche della nostra specie. Ed è anche tra le poche che possono essere affinate e messe davvero al nostro servizio.

«Le forme della voce – La voce come strumento di comunicazione: dalla radio ai libri» esplorerà proprio le diverse possibilità offerte da essa, attraverso esempi concreti del suo diverso utilizzo e grazie all’esperienza di un padrone della materia davvero d’eccellenza: Stefano Piccirillo. L’appuntamento è per venerdì 29 aprile alle ore 18.00 in una location d’eccezione, il museo del Corallo di Casa Ascione, in Piazzetta Serao a Napoli, all’interno della Galleria Umberto situata di fronte al Teatro San Carlo. Giornalista, autore, formatore ma, soprattutto, storico speaker di Radio Kiss Kiss, Stefano Piccirillo indagherà le variopinte sfumature che il suo privilegiato strumento di lavoro assume in base all’ambito in cui viene impiegato. Punto di partenza sarà la sua ultima fatica letteraria, il romanzo «Una volta ancora: l’originale» (Guida Editori), il cui personaggio principale è proprio un conduttore radiofonico.

Ma l’intento è spaziare, appunto, in tutti i principali campi in cui la voce è protagonista. Con la voce possiamo tramandare storie – il nostro patrimonio più grande – sottolineando i dettagli per noi fondamentali, possiamo convincere delle nostre ragioni, possiamo consolare i nostri affetti. Insomma, più ne facciamo un uso consapevole e più possiamo trarne dei vantaggi come persone, sia nella sfera privata che in quella pubblica. A fare compagnia all’autore e relatore principe, altre due personalità di spicco che della propria voce hanno fatto un punto di forza professionale. Silvia Mazza, brand manager e comunicatrice, e Antonio Scafuri, giovane e talentuoso cantautore. La splendida cornice del museo del Corallo di Casa Ascione contribuirà a rendere particolarmente suggestiva l’esperienza di una chiacchierata che intende far vibrare le emozioni. Essere circondati dagli oltre 300 oggetti in mostra in corallo, cammei, pietra lavica, farà sentire gli spettatori immersi in un mondo magico, come la dimora di Ariel, la più famosa Sirenetta. E chi meglio di lei può ispirare racconti sull’importanza della voce?

© RIPRODUZIONE RISERVATA