Anacapri, la Camminata tra gli Olivi con Città dell'Olio

Mercoledì 20 Ottobre 2021 di Mariano Della Corte
Anacapri, la Camminata tra gli Olivi con Città dell'Olio

Ad Anacapri l’autunno significa raccolta delle olive. Le operazioni di raccolta sui terreni, iniziate a metà settembre, che proseguiranno fino a fine ottobre, riguardano soprattutto la fascia costiera ad Ovest dell’isola di Capri, dal Faro alla Grotta Azzurra.

 

Carlo Lelj Garolla, coordinatore ed esperto di paesaggio dell’associazione di olivicoltori L’Oro di Capri, ha sottolineato: “Le superfici recuperate all’agricoltura dell’olivo sono aumentate e a breve ci sarà un appuntamento importante: la Camminata tra gli Olivi, la penultima domenica di ottobre, il giorno 24, in cui sarà possibile visitare tutti gli oliveti di Anacapri perché il comune di Anacapri aderisce all’Associazione Nazionale Città dell’olio."

La Camminata tra gli olivi di Anacapri, come di consueto, si terrà alle 9.30, questa domenica, a partire da via Pino (traversa della Via Nuova del Faro), e costeggerà una parte del sentiero storico dei fortini di Anacapri. La partecipazione è gratuita ma consentita ad un numero massimo di 25 prenotati (telefonare dalle 9.00 alle 13.00 cell. 3939119099 - green pass obbligatorio). L'Associazione Nazionale Città dell'Olio promuove in tutta Italia, in tale data, una passeggiata negli uliveti per incentivare la coltura dell’olio e dell’olivo. Tra queste è importante il recupero del paesaggio, dei muretti a secco e dei terrazzamenti, tutte attività su cui Anacapri è in prima linea.

“Un’annata olivicola buona, quella del 2021 - dichiara l’agronomo Angelo Lo Conte - sia per quanto riguarda la quantità di frutti sulle piante, sia a livello fito-sanitario. L’attacco della mosca, uno dei parassiti più insidiosi per le olive, non c’è stato e le piante sono in ottime condizioni per la raccolta e la molitura, simili a quelle dell’annata 2019, in cui c’è stata un’ottima produzione.”

Molto importante l’impegno dell’associazione di olivicoltori anacapresi anche nel sensibilizzare le nuove generazioni verso il rispetto dell’ambiente, infatti, prosegue Lo Conte: L’associazione sta mettendo in piedi una serie di progetti, tra questi un PON con le scuole primarie di Anacapri per far riscoprire alle nuove generazioni l’identità dell’isola di Capri e la parte agricola di Anacapri. Un altro progetto importante è stato la datazione di piante monumentali, per cercare di capire la vera età di questi veri e propri monumenti presenti sul territorio.”

Ha dichiarato infine il presidente dell’associazione Pierluigi della Femina: “Siamo molto felici dei progetti portati avanti con le scuole primarie dell’isola che hanno visto alternarsi diversi docenti e ed esperti sul territorio, per educare i bambini alla sensibilità ambientale.” Uno dei progetti PON dell’Associazione L’Oro di Capri ha visto alcune classi delle primarie dell’ I.C. Gemito, sotto la guida dei docenti e soci, impegnati in percorsi sul campo alla scoperta degli ulivi e della biodiversità della macchia mediterranea, permettendo ai ragazzi di approfondire specificità e caratteri della macchia a seconda delle zone dell’isola. Gli incontri finali del progetto scolastico sono stati in particolare dedicati alle caratteristiche dell’olio extravergine prodotto ad Anacapri e sono terminati con una guida all’assaggio condotti dall’esperta Mena D’Avino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA