Brescia, sugli sci con il Green Pass del fratello: multa salata per un 60enne

Giovedì 20 Gennaio 2022
Brescia, sugli sci con il Green Pass del fratello: multa salata per un 60enne

Stava sciando con il Green Pass del fratello e per lui è scattata la multa. A Montecampione, in provincia di Brescia, una pattuglia di poliziotti sugli sci ha sanzionato un 60enne bresciano che stava utilizzando gli impianti di risalita con il Green Pass e la carta d'identità del fratello.

 

Leggi anche > Mezza Italia rischia l’arancione. Le Regioni unite: «Via i colori». Da oggi Green Pass anche da parrucchieri ed estetisti

 

A riferirlo è la questura di Brescia: l'uomo è stato fermato mentre si accingeva a salire in seggiovia perché gli agenti, impegnati nei controlli a tappeto sugli impianti di risalita, hanno avuto dei dubbi sulla regolarità dei documenti presentati dall'uomo. 

 

Nel momento dell'identificazione, hanno scoperto lo stratagemma utilizzato dall'uomo per continuare a sciare e lo hanno sanzionato con 400 euro per essere sprovvisto di Green Pass obbligatorio, e di altri 100 euro «per il comportamento e la mancata assicurazione», oltre ad allontanarlo immediatamente dall'impianto.

 

In relazione alla frode usata per aggirare la normativa emergenziale in vigore, inoltre, la polizia sta svolgendo ulteriori accertamenti per denunciare il 60enne alla Procura di Brescia per sostituzione di persona. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA