CORONAVIRUS

Covid, allarme focolaio al mercato ittico a Formia: mascherine obbligatorie per tutti. Drive-in per i test

Sabato 19 Settembre 2020
Covid, allarme focolaio al mercato ittico a Formia: mascherine obbligatorie per tutti. Drive-in per i test

«Ogni cittadino, quando esce dalla propria abitazione e si trova in un luogo pubblico, Deve obbligatoriamente indossare una mascherina protettiva (mascherina chirurgica, mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto - prodotte, in materiale multistrato, idonea a fornire una adeguata barriera per la protezione del naso e della bocca), salvo situazioni in cui è previsto l’utilizzo di mascherine con protezione di livello superiore (particolari luoghi di lavoro sensibili). La mascherina, inoltre, deve essere sempre utilizzata in ambienti chiusi, nei luoghi aperti al pubblico o in luoghi in cui si incontrano persone». Lo stabilisce l'ordinanza del sindaco di Formia, Paola Villa, firmata nella serata di venerdì 18 settembre dopo il boom di casi positivi in città.

Vedi anche > Covid 19: esplode il focolaio di Formia, altri 17 positivi. Domani drive in nell'area del mercato

Dal "link" presso una nota azienda, infatti, il Covid 19 si è allargato a macchia d'olio e sono forti i timori di un focolaio locale generalizzato.  
 

 

La Regione

«Il Comune di Formia ha emesso una ordinanza che prevede l’obbligo di indossare la mascherina protettiva quando si esce dalla propria abitazione e ci si trova in un luogo pubblico. Ad oggi per il cluster del mercato ittico di Formia si registrano 23 casi positivi. Dal pomeriggio di oggi verranno messe a disposizione 5 postazioni per un drive-in straordinario in modo tale da effettuare lo screening a tutti i contatti. Il drive-in straordinario partirà alle ore 14 presso l’area del mercato messa a disposizione grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale. La realizzazione del drive-in è stata possibile grazie alla sinergia tra la Asl di Latina e le Unità mobili USCA-R. Il coordinatore dell’Unità di Crisi regionale, Alessio D’Amato è in costante contatto con la Asl di Latina e il presidente della Commissione Salute». Lo comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA