Fonderie Pisano, la vestale di Buccino
simbolo della protesta del no all'impianto

Domenica 27 Giugno 2021 di Margherita Siani
Fonderie Pisano, la vestale di Buccino simbolo della protesta del no all'impianto

È un fiume di cartelli quello che da questa mattina ha invaso l'area del Sele, del Tanagro, degli Alburni. I no in verde, messaggio semplice e chiaro è in ogni luogo, anche all'interno del museo archeologico di Buccino, simbolo di uno sviluppo scelto rispetto a quello imposto e non condiviso dell'industria pesante. Cartelli messi sui tantissimi pezzi esposti.

La manifestazione di questa mattina evidenzia la contrarietà popolare. Una sola voce corre in una ventina di Comuni, con i municipi che hanno invece esposto gli striscioni con la scritta «Fonderie?». 

Sulla rete social con l'hastag #unavalledino si manifesta soprattutto la coscienza civica che invia un messaggio chiaro, al di là dei ricorsi al Consiglio di Stato, che definiranno l'ipotesi delocalizzazione a Buccino, della contrapposizione politica, di una huerra anche di nervi innestata da tempo. Ma oggi è il giorno dei cittadini e della protesta popolare organizzata in massa dall'associazione Occhio alla lontra. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA