Treni Alta Velocità, “ok” alle fermate
nel Cilento dal 14 giugno

Martedì 26 Maggio 2020 di Antonio Vuolo

«A seguito di una mia decisa protesta per l’inattivazione del servizio Frecciarossa verso il Sud con fermate nel Cilento, il viceministro delle Infrastrutture e Trasporti del M5S, Giancarlo Cancelleri, mi ha personalmente rassicurato Trenitalia ha allo studio una seconda coppia di treni Frecciarossa Torino-Reggio Calabria». A dirlo è il senatore del Movimento 5 Stelle, Franco Castiello, in merito all’attivazione del FrecciaRossa Torino-Reggio Calabria che dal 3 giugno partirà bypassando l’intera area a sud di Salerno. Nei giorni scorsi a denunciare il caso era stato l’ex sindaco di Sapri, Giuseppe Del Medico.

LEGGI ANCHE Piantagione di marijuana sequestrata a Persano vicino al fiume Sele

«Il servizio, in caso di esito positivo, verrà effettuato con ETR500, a partire dal 14 giugno, con fermate ad Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri» aggiunge Castiello. Ma al di là di questa tratta, anche quest’anno, nonostante l’emergenza dettata dal Covid-19, dovrebbe essere confermato il collegamento Milano-Sapri, finanziato dalla Regione Campania. Il consigliere regionale con delega ai Trasporti, Luca Cascone, ha rassicurato sull’attivazione del servizio probabilmente a partire dalla metà di giugno. «Rassicuro tutti che, come anticipatomi dal consigliere regionale Luca Cascone, il servizio Frecciarossa Milano-Sapri finanziato dalla Regione Campania è confermato anche quest’anno e a breve sarà presente nell’orario» spiega, infatti, il sindaco di Sapri, Antonio Gentile. Intanto, già Italo offrirà dal 3 giugno nel Cilento 4 fermate quotidiane, 7 giorni su 7.

Ultimo aggiornamento: 13:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA