Sposa la stessa donna 4 volte, divorzia 3 volte in 37 giorni per ottenere l'indennità di lavoro

Domenica 18 Aprile 2021 di Marta Ferraro
Un uomo sposa la stessa donna quattro volte e divorzia tre volte in 37 giorni per ottenere l'indennità di lavoro

A Taiwan, Cina, un uomo ha sposato la stessa donna quattro volte, divorziando da lei tre nel corso di solo 37 giorni, al fine di sfruttare appieno le leggi sul lavoro che concedono un congedo retribuito, secondo quanto riferito dai media locali.

Il lavoratore, il cui nome è rimasto sconosciuto, lavora come impiegato in una banca a Taipei City, ha celebrato il suo primo matrimonio nell'aprile 2020. Tuttavia, in pochi giorni la coppia ha chiesto il divorzio. Il giorno dopo si sono risposati e ogni volta l'uomo ha chiesto i giorni di ferie retribuite. La coppia ha ripetuto più volte il medesimo iter.

Secondo la legge locale, i dipendenti hanno diritto a otto giorni di ferie retribuiti al momento del matrimonio, e per questo il dipendente ha chiesto in totale di 32 giorni di ferie retribuiti. Tuttavia, i suoi piani non sono andati come previsto, poiché la banca ha scoperto l'intento dell'uomo e si è rifiutata di concedergli altri permessi, tranne che per i primi otto giorni. Ritenendo che i suoi diritti fossero violati, l'uomo ha presentato una denuncia contro la società accusandola di infrangere la legge.

A seguito di un'indagine, le autorità hanno stabilito che il datore di lavoro ha violato il codice del lavoro e la banca è stata multata. Da parte sua, la banca ha impugnato la decisione sostenendo che «l'abuso doloso del permesso di matrimonio da parte del suo dipendente non era una causa legittima di congedo». Tuttavia, il 10 aprile, le autorità hanno confermato la sentenza iniziale, spiegando che, sebbene la condotta dell'uomo fosse immorale, non aveva violato la legge.

Il curioso caso è diventato virale su Internet creando un'ampia discussione sulle scappatoie di cui alcune persone possono trarre vantaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA