LUIGI DE MAGISTRIS

FF Napoli: imbattibilità e record
di vittorie stagionali: Polistena ko 7-5

Sabato 24 Aprile 2021 di Diego Scarpitti
FF Napoli

En plein. Imbattibilità e record di vittorie. Riesce nell’impresa di totalizzare 24 successi in altrettanti incontri e dominare in maniera incontrastata il girone D. FF Napoli indiscusso rullo compressore, infallibile macchina da guerra, falange compatta. Cala definitivamente il sipario al PalaCercola sulle note dei Queen. «We are the Champions», possono considerarsi tali i ragazzi di Piero Basile e gustare la dolcezza infinita di una stagione indimenticabile e trionfale. Piegata la seconda forza del campionato: 7-5 al Futsal Polistena. Rodolfo Fortino si aggiudica lo scettro di capocannoniere con 32 segnature. Al termine della gara il presidente Serafino Perugino abbraccia tutti.

Arrivano gli auguri del sindaco di Napoli Luigi de Magistris e le congratulazioni del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Coppa Italia esibita con fierezza prima del fischio di inizio. Tra le mura amiche il solito show pomeridiano. Sette marcatori differenti regalano gli ultimi tre punti disponibili.

Luis Felipe Naibo Turmena è il primo ad andare in gol. Il mancino numero 17 colpisce e punisce sul primo palo (1’30”). Il tecnico dei calabresi Giuseppe Molluso richiede immediatamente il timeout. Complicato arginare la mole di gioco prodotta dagli azzurri. Sul rinvio di Marcio Ganho pregevole la rovesciata di Fortino, che precede il raddoppio di sinistro di Adriano Foglia (3’). Reagiscono i bianconeri con il laterale Domenico Arcidiacone (2-1). Sarà l’unico gol firmato dagli ospiti nella prima frazione. Trascorrono 5 minuti e il capolavoro di «Robocop» fissa il 3-1. Prova ad accorciare le distanze Carlos Vinicius ma Ganho nega il possibile 3-2. Assente lo squalificato Fernando Perugino (che ha compiuto 25 anni), indossa con responsabilità la fascia rossa di capitano Luca De Simone. Al 16’ griffa il 4-1 all’incrocio il fantasista classe 1995. La potenza offensiva del Napoli trova seguito con il tacco di Vitor Renoldi (imbeccato da Foglia) a 29 secondi dall’intervallo (5-1). La serpentina e la traversa dell’ «imperatore» manda le squadre al riposo.

Si apre con la doppietta dell’universale Arthur Fortuna la ripresa, intervallata dalla rete di Vincenzo Amirante, abbracciato da tutta la panchina. Sostituiti entrambi i portieri. Fanno il loro ingresso in campo Carlo Capiretti e Fabio Malara, che rileva Gianluca Parisi. Si rilassa il Napoli e il Polistena si riporta in scia. Finisce sotto la traversa il sinistro di Arcidiacone (doppietta personale) e svantaggio ridotto (6-4 al 28’). Fissa il momentaneo -1 Lucas Juninho (6-5 al 29’30”). Risponde subito lo scugnizzo di Pianura Attilio Arillo e ripristina il +2 (7-5) dopo 30 secondi. Basile schiera sul parquet anche Alessandro Perugino, figlio del vicepresidente Massimo. Arrivederci in serie A.

Ultimo aggiornamento: 22:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA