Mariano Bàino presenta il romanzo «Il cielo per Roma» alla Fondazione Premio Napoli

Venerdì 12 Novembre 2021
Mariano Bàino presenta il romanzo «Il cielo per Roma» alla Fondazione Premio Napoli

Martedì 16 novembre alle ore 17:00, a Napoli presso la Fondazione Premio Napoli di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito, Mariano Bàino presenta il romanzo “Il cielo per Roma”.


In una Roma contemporanea sacra e profana, diurna e notturna, centrale e periferica, turbata da uno strano morbo, si aggira l’anima pellegrina di Sinesio, antico filosofo e discepolo innamorato di Ipazia, la cui vita celeste, nei secoli dei secoli, è trascorsa nell’obbligo di meditare sulle sue colpe per emendarsene e diventare un “angelo nuovo”, trasmigra nel corpo stanco di Chiaffredo Buffaldieci Guastella, avvocato romano.

Ha una missione da compiere, assegnata dalle “alte sfere”: indagare sul conflitto che sconquassa la Chiesa, divisa fra due papi, il rivoluzionario e in carica Materno I e il tradizionalista e dimissionario Gregorio XVII. Chi dei due è l’anticristo? Fra avventure e riflessioni condotte sul filo dell’ironia, il protagonista, e il romanzo, vivono continue metamorfosi che infatti non riguardano soltanto lo scenario e l’epoca, oscillando dal mondo ellenistico al tempo presente, ma continuamente anche lo stile, il linguaggio dal carattere baldanzoso e indipendente, passando dal comune al bizzarro, da una logica scrupolosa all’assoluto della fantasia.

Mariano Bàino, è nato a Napoli nel 1953, dove vive e lavora. È stato tra i fondatori, nei primi anni ’90, della rivista “Baldus” e del Gruppo 93. Ha tradotto poesie di Góngora, Frénaud, Lely, Fersen. Figura in varie antologie e suoi testi sono stati tradotti negli Usa. Tra le sue più recenti opere in prosa troviamo: Le anatre di ghiaccio (L’ancora del mediterraneo, 2004); L’uomo avanzato (Le Lettere, 2008); Dal rumore bianco (Ad est dell’equatore, 2012); In (nessuna) Patagonia (Ad est dell’equatore, 2014).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA