San Giorgio a Cremano, orti sociali e campi di bocce per le associazioni

Martedì 26 Ottobre 2021
San Giorgio a Cremano, orti sociali e campi di bocce per le associazioni

Orti sociali e campi di bocce. Work in progress per il progetto che l'amministrazione di San Giorgio a Cremano, guidata dal Sindaco Giorgio Zinno, ha messo in campo per offrire alle associazioni del territorio nuove opportunità di partecipazione alla vita della comunità sangiorgese. All'interno del Palaveliero, struttura pubblica data in gestione alla Flat Sport, procedono ormai speditamente i lavori per la realizzazione sia degli orti solidali che dei campi di bocce regolamentari, con la collaborazione di alcuni cittadini over 70, iscritti al Forum delle Associazioni, che stanno offrendo la propria manodopera volontaria lavorando addirittura il legno grezzo.  Entro metà novembre vi sarà l'inaugurazione, alla presenza del Sindaco Giorgio Zinno, del Presidente del Consiglio Comunale Michele Carbone e dei rappresentanti delle circa 60 associazioni, che convergono nel Forum, presieduto da Roberto Dentice.

Il progetto nacque tempo fa, quando l'amministrazione decise di dare al Forum delle Associazioni un'opportunità nuova, ovvero affidare alle associazioni due aree a verde all'interno del Palaveliero, per realizzarvi queste strutture che sarebbero state  poi curate dalle associazioni stesse. Il tutto con la collaborazione della Flat Sport, che ne sta supportando la costruzione offrendo l'impianto elettrico e quello di irrigazione, nonchè l'illuminazione sui campi di bocce, al fine di poterli utilizzare anche nelle ore serali. L'area che ospiterà gli orti sociali comprende 4 spazi rialzati e 4 interrati (di 2.50 x 180),  dove verranno piantati ortaggi che necessitano di un terreno profondo, mentre una restante parte, meno profonda, sarà destinata ad altre tipologie di prodotti della terra. La scelta delle produzioni nasce in virtù di un protocollo d'intesa che il Forum, presieduto da Roberto Dentice, ha firmato con l 'istituto agrario De Cillis di Napoli. Un atto che prevede una collaborazione continuativa al fine di favorire e tutelare le coltivazioni delle specie nostrane. Sia gli orti che i campi di bocce verranno affidati alle associazioni  iscritte al forum, che nel primo caso se ne prenderanno cura, nel secondo potranno usufruirne a rotazione.

«Il mondo dell'associazionismo nella nostra città è una realtà ormai consolidata ed estremamente vivace - spiega il Sindaco - un patrimonio da alimentare e sostenere, in quanto rappresenta la base della partecipazione dal basso alle attività e alla vita della nostra bella comunità. L'obiettivo di questo progetto è chiaro: coinvolgere in maniera attiva, attraverso nuove attività, i cittadini che fanno parte delle tante associazioni sul territorio - conclude - cosa che si sta già verificando nella fase di costruzione. Proseguiamo su questa strada per dare sempre nuova linfa ai nostri concittadini e dar loro la possibilità di vivere a pieno la nostra città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche