CORONAVIRUS

Torino, trapianto di fegato da positivo a positivo con terza dose: sta bene e in cura con le monoclonali

Giovedì 20 Gennaio 2022
Torino, trapianto di fegato da positivo a positivo con terza dose: sta bene e in cura con le monoclonali

Il fegato di un donatore positivo al Covid è stato trapiantato per la prima volta su un paziente positivo dopo la terza dose di vaccino. L'intervento alle Molinette della Città della Salute di Torino, nonostante il Centro Nazionale permettesse solo il trapianto da donatore positivo a ricevente triplo vaccinato negativo al virus. Le condizioni del fegato del paziente hanno convinto i chirurghi a procedere. L'intervento è riuscito e il paziente, ancora positivo e curato con monoclonali, sta bene. «Lo sforzo multidisciplinare - commenta l'ospedale - ha dimostrando che il Covid non impedisce il trapianto di organi in sicurezza».

Chirurgo radiato per aver inciso le sue iniziali sul fegato di un paziente: «Un atto di arroganza professionale»

Ultimo aggiornamento: 16:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA