Anm, polizia postale
e Giffoni Experience
un protocollo
per i pericoli del web

Martedì 11 Maggio 2021 di petronilla carillo
Anm, polizia postale e Giffoni Experience un protocollo per i pericoli del web

Tre Istituzioni in campo per garantire la sicurezza dei più giovani, insegnando loro i rischi del web. È stato firmato ieri mattina, in cittadella giudiziaria, il protocollo d’intesa con il quale Anm, polizia postale e l’ente Giffoni Experience, si impegnano a mettere in atto, fino al 2023, una serie di importanti iniziative volte alla tutela dei giovani internauti. Sul protocollo, le firme di Maria Rosaria Romano, dirigente del Compartimento Polizia Postale Campania; del giudice Pietro Indinimmeo, presidente della Associazione Nazionale Magistrati, distretto di Salerno e Pietro Rinaldi, presidente dell’ente autonomo Giffoni Experience.
«È una grande soddisfazione essere arrivati alla firma di questo protocollo - sottolinea il presidente Anm, Indinnimeo - perché è il momento finale di una serie di iniziative che abbiamo portato avanti tutti insieme prima dell’arrivo del Covid con la simulazione di processi, l’ultimo con una vera vittima del cyber crime. Ma è anche il punto di partenza di una importante collaborazione per il futuro». «Con questo protocollo - spiega la dirigente della polizia, Romano - continueremo e implementeremo le nostre azioni di prevenzione con i ragazzi per aiutare loro a capire i rischi che corrono sul web. Un impegno, quello della polizia postale, che non si è mai fermato». «Il nostro Ente - conclude il presidente Giffoni Experienze, Rinaldi - metterà a disposizione le strutture adeguate e sopratutto i giovani con i quali da tempo portiamo avanti programmi di educazione non solo culturale».
Tante le iniziative già realizzate nel corso degli anni, che hanno suggellato la collaborazione tra le Istituzioni: la simulazione di un processo penale che attraverso le testimonianze racconta ai giovani le vicissitudini di loro coetanei, i confronti con gli studenti in occasione del safer internet day e con i giurati del Giffoni Film Festival, la presenza del truck del progetto “una vita da social” al Giffoni Macedonia. Insomma, momenti importanti per la crescita sociale ed umana dei ragazzi. Momenti che si ripeteranno quanto prima. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA