CORONAVIRUS

Paul McCartney a Napoli, al via i rimborsi per i biglietti

Venerdì 11 Settembre 2020

Dopo mesi di polemiche, al via i rimborsi per i due concerti italiani di Paul McCartney - a Napoli, piazza del Plebiscito il 10 giugno e due sere dopo al Lucca festival - cancellati causa Covid-19, come l'intero tour europeo dell'ex Beatles. Lo comunicano infatti Mimmo D'Alessando e Adolfo Galli, organizzatori dei due eventi, «in ossequio alle modifiche introdotte dalla legge n. 77 del 17 luglio 2020 e ai chiarimenti ottenuti in ordine al suo ambito di applicazione». I manager rimborseranno anche i biglietti venduti per tutto il Lucca festival 2020 e per i tour di Lenny Kravitz e Hollywood Vampires. 
 


Coloro che hanno già richiesto il rimborso tramite voucher dei biglietti dei concerti di McCartney potranno scegliere se utilizzare il voucher per altri eventi organizzati da D’Alessandro e Galli entro 18 mesi dalla sua emissione oppure richiedere il suo rimborso in denaro. Le richieste di rimborso monetario potranno essere formulate dal 18 settembre al 17 ottobre 2020. 

D'Alessandro e Galli intanto sono al lavoro per riprogrammare al 2021 i concerti di Yusuf Cat Stevens (Roma e Lucca), Anderson Paak (Lucca), Liam Payne (Roma e Lucca), Lynyrd Skynyrd (Lucca), Patti Smith (Lucca), Lauryn Hill (Roma).

Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA