Mondiali calcio femminile 2023:
girone G con Croazia e Romania

Venerdì 30 Aprile 2021
Mondiali calcio femminile 2023: girone g per l'Italia, con Croazia e Romania. Bertolini: «Partite difficili»

Al via a settembre le qualificazioni per i Mondiali 2023 di calcio femminile. Svizzera, Romania, Croazia, Moldova e Lituania saranno le avversarie dell'Italia nel gruppo G del girone di qualificazione alla Coppa del Mondo di calcio donne in programma nel 2023 in Australia e Nuova Zelanda. Il sorteggio ha coinvolto 51 nazionali, divise in 9 gironi (tre gruppi di 5 squadre e sei gruppi composti da 6 squadre) e l'Italia, che era in prima fascia, ritrova Romania e Moldova che ha affrontato e battuto nel 2019, nel girone di qualificazione, oltre ad una avversaria storica come la Svizzera.

La dichiarazione

A proposito del girone di qualificazione, la ct della nazionale Milena Bertolini ha dichiarato che: «L'equilibrio è tra l'Italia e la Svizzera, che è una squadra forte, non dimentichiamoci che è arrivata prima nelle qualificazioni dell'Europeo 2017. Le altre sono avversarie di rispetto, la Romania si sta affermando e anche tutte le altre squadre sono in crescita. Sono partite sempre molto difficili, a livello internazionale non esistono più gare facili». Le partite di qualificazione inizieranno a settembre 2021 per terminare a settembre 2022, con gli spareggi in programma a ottobre 2022.

Le azzurre cercano il pass per l'Europeo: domani è sfida ad Israele per l'accesso diretto

Il mondiale

Accederanno direttamente alla fase finale le prime classificate dei nove gironi, mentre le seconde nove si affronteranno nei play off per contendersi gli altri due pass. Se il Mondiale 2019 ha rappresentato un volano per il calcio femminile italiano, con le Azzurre protagoniste fini ai quarti di finale, la prossima edizione della Coppa del Mondo, la prima a 32 squadre, sarà un'altra preziosa vetrina per il movimento.

Italia ko con la Danimarca, Europeo a rischio

Ultimo aggiornamento: 19:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA