Zte Axon 30 Ultra, lo smartphone che ridefinisce i confini della fotografia mobile

Lunedì 14 Giugno 2021 di Guglielmo Sbano
Zte Axon 30 Ultra, lo smartphone che ridefinisce i confini della fotografia mobile

Dopo il lancio nel mercato Cinese lo scorso 15 aprile, lo Zte Axon 30 Ultra è oggi disponibile anche Italia. Grazie alle tre fotocamere principali ultra avanzate da 64Mp e quella con zoom a periscopio da 8MP, lo Zte Axon 30 Ultra ha cambiato i confini della fotografia mobile. Un flagship il cui prezzo parte da 749 euro.

Fiore all’occhiello nel campo della fotografia elaborata da Zte, l’Axon 30 Ultra ha le principali camere Trinity da 64Mp accoppiate con un periscopio 60X. Il modulo dell’obiettivo copre lunghezze focali equivalenti a 13mm-123mm, permettendo di scattare foto a fuoco completo con un solo click a distanze lunghe, medie e ravvicinate.

Lo Zte Axon 30 Ultra ha tre sensori, ognuno con una propria specifica funzione. Il principale, per i ritratti, vanta una lunghezza focale equivalente a 35 mm e un’apertura f/1.9, adatta per scattare foto ritratto in super alta definizione con risoluzione a 64MP. Il secondo, grandangolare principale, è un Sony IMX686 che supporta la stabilizzazione ottica (OIS); con un’apertura di f/1.6, può catturare immagini vivide anche in ambienti con poca luce. Il terzo sensore è l’obiettivo ultra grandangolare con un’ampiezza di 120 gradi che beneficia dell’alta risoluzione di 64Mp per dettagli più chiari e ricchi. L’aggiunta di una fotocamera a bassa distorsione e la messa a punto della fotografia computazionale, permette di ottenere foto super grandangolari di alta qualità, senza distorsione dei bordi sia che si tratti di fotografare un grande edificio sia che si tratti di una foto di gruppo.

I video, grazie alla stabilizzazione ottica, sono molto fluidi e di qualità eccellente, qualunque sia lo scenario della ripresa. Inoltre, le fotocamere supportano la registrazione video Hdr10 fino a risoluzione 8K a 30fps, per soddisfare tutte le aspettative, anche quelle degli appassionati di fotografia. Oltre ai normali filtri integrati, lo Zte Axon 30 Ultra supporta anche filtri personalizzati con l’aggiunta di filtri 3D Lut, che offrono un divertimento senza limiti nella personalizzazione dei filtri preferiti per le riprese. È presente anche la modalità ritratto a lunga esposizione, la modalità Super Moon, e lo scambio di colori.

Leggero e sottile (188g. x 8mm.), lo Zte Axon 30 Ultra ha un design ultracompatto. Con il doppio corpo curvo, adotta un processo di incisione che conferisce alla scocca una sensazione tattile vicina alla “vera seta”, con una formula personalizzata di “levigatura” e “incisione”. Questo trattamento, oltre al piacevole effetto lucido, è molto resistente ai graffi e all’usura, ed è inoltre antiriflesso e a prova di impronte digitali.

Dotato di un display curvo Amoled da 6,67 pollici con frequenza di aggiornamento di 144Hz e una frequenza di campionamento touch di 300Hz, supporta il 100% della gamma di colori Dci-P3 e la profondità di colore a 10 bit, qualità davvero notevoli sia per guardare film sia per giocare. Flagship del marchio, lo Zte Axon 30 Ultra è alimentato dall’avanzato chipset Qualcomm Snapdragon 888, con processo a 5nm, in combinazione con una memoria Lpddr5 e Ufs 3.1 ad alta velocità. L’aggiunta dell’adattatore di ricarica super veloce da 65W riduce anche il tempo di ricarica. Abbinato al sistema aggiornato MyOS11, basato su Android 11, lo Zte Axon 30 Ultra porta l’esperienza d’uso per uno smartphone a livelli molto elevati. 

Lo ZTE Axon 30 Ultra è disponibile in due varianti: da 8Gb+128Gb a 749 euro e 12Gb+256Gb a 849 euro.

Ultimo aggiornamento: 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA