Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mercogliano, uccisa da auto pirata:
è caccia ai responsabili

Martedì 22 Febbraio 2022
Mercogliano, uccisa da auto pirata: è caccia ai responsabili

Avrebbero le ore contate i due automobilisti che hanno investito e ucciso ieri sera a Mercogliano Lucia Furno, 68 anni, medico di base, allontanandosi senza prestare soccorso. La dottoressa, era poco prima delle 20.00, dopo aver lasciato lo studio di medico di famiglia, stava attraversando la strada in via Ramiro Marconi, al centro del comune irpino alla falde del Monte Partenio, quando è stata centrata in pieno da un'auto.

Un urto violentissimo che ha sbalzato il corpo della vittima contro un'altra auto che procedeva in senso contrario. Entrambi gli automobilisti non si sono fermati proseguendo la corsa. Lucia Furno, originaria di Sant'Angelo a Scala ( Avellino), dove viveva, è stata soccorsa da alcuni passanti che hanno assistito all'investimento ma all'arrivo delle ambulanze del 118 aveva già smesso di vivere.

Video

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, insieme alle testimonianze raccolte da carabinieri e agenti della Polizia municipale, avrebbero consentito di individuare certamente una delle due auto coinvolte. Un fascicolo è stato aperto dalla procura di Avellino per omicidio stradale e omissione di soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA