NAStartUp e il Comune di Napoli:
piattaforma per far dialogare le imprese

NAStartUp e il Comune di Napoli: piattaforma per far dialogare le imprese
Venerdì 26 Agosto 2022, 21:01
3 Minuti di Lettura

Questo è uno dei punti programmatici nati dalla collaborazione tra la commissione attività produttive del Comune di Napoli, presieduta da Luigi Carbone e che vede il contributo di tutta la commissione e, in particolare, dell'assessore alle attività produttive Teresa Amato, e «NAStartUp», la community europea che da Napoli accelera progetti innovativi dal basso da 9 anni guidata da Antonio Prigiobbo. La piattaforma, che punta a costruire una rete aperta a tutti e la creazione di eventi dove far dialogare imprese innovative con le istituzioni, è solo uno dei punti programmatici che sono stati stilati dalla community a seguito del primo incontro con la commissione avvenuto lo scorso maggio. «NAStartUp si è sempre fondata su due parole, apertura e partecipazione. L’innovazione non può nascere senza la costruzione dei reti sempre più ampie di talenti e appassionati. Quest’iniziativa punta proprio a scalare ulteriormente la nostra proposta di accelerazione, con un’unione di intenti con le amministrazioni locali che devono diventare degli ambassador di innovazione e premiare chi prova a scrivere il futuro del tessuto imprenditoriale della città».

Video

«Partiamo da Napoli, dove siamo nati, ma la scommessa - prosegue Prigiobbo - è di lavorare in un'ottica nazionale e internazionale. Per questo, stiamo allargando la nostra rete collegandoci, a settembre, al Comune di Milano». Chi vuole partecipare agli incontri può iniziare a dare la sua disponibilità usando i canali istituzionali del Comune oppure i social media di «NAStartUp»: «Conosco da vicino il fermento di “NAStartUp” e il suo impegno civico costante e fruttuoso nel tempo. Siamo contenti, come commissione, di lavorare su questa piattaforma di incontri da cui nasceranno proposte per migliorare la città e creare un ecosistema più favorevole e meritocratico per i protagonisti dell’innovazione della città”, dichiara Luigi Carbone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA