Perseguita l'ex amante psichiatra,
nei guai la stalker quarantenne

Domenica 8 Dicembre 2019 di ​Nicola Sorrentino
Perseguita un medico psichiatra, con il quale aveva avuto una relazione, minacciando di rivelare la verità alla moglie. Ora rischia il processo per stalking. La vicenda vede imputata una donna di Nocera Inferiore, di 40 anni, attesa al vaglio dell’udienza preliminare.

La donna - secondo le accuse che muove la procura - aveva conosciuto l’uomo a seguito di un percorso psichiatrico. I due avrebbero poi avuto un rapporto, fino a quando la donna non decise di minacciarlo dopo una serie di promesse che la vittima le avrebbe fatto, senza poi mantenerle. Da lì, la stessa avrebbe promesso di svelare tutto alla moglie di lui, attraverso molestie di vario tipo. Prima inviandogli messaggi attraverso i social e chiamandolo al telefono, per poi pedinarlo ed estorcendogli anche una serie di cose. Da una piccola cifra in denaro, ad un frigorifero, ricariche telefoniche e persino il finanziamento ad un corso per operatore socio sanitario. Una circostanza, questa, costata alla donna l’accusa di estorsione.

L’imputata - e qui l’accusa di stalking - si sarebbe recata più volte nei pressi della casa del medico, accusandolo di averle promesso di interessarsi al suo futuro lavorativo. Da lì le minacce dirette, anche di morte, che costrinsero l’uomo a vivere in uno stato «di ansia e di paura, al punto da cambiare le proprie abitudini di vita». A dire dello stesso, in una denuncia poi presentata ai carabinieri, non sarebbe più uscito dal portone principale della propria abitazione, per paura di incontrare la donna. Scegliendo di uscire da una porta secondaria. Ultimo aggiornamento: 08:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA