Coltellate dopo la lite per un pallone,
marito e moglie condannati

Giovedì 12 Dicembre 2019 di Nicola Sorrentino
Sequestrò il pallone ad un ragazzo, provocando prima le ire della madre, che minacciò apertamente un anziano di restituire la palla al figlio, pena conseguenze peggiori. Poi fu accoltellato dal marito della donna in un bar, in un secondo momento, non prima di averlo anch’egli minacciato di morte. Due le condanne emesse dal tribunale del collegio di Nocera Inferiore, al termine del giudizio di primo grado. Con l’accusa di lesioni aggravate, minaccia e possesso ingiustificato di un coltello, i giudici hanno condannato a 6 anni di reclusione Aniello Baselice, 56enne di Sarno. Per la sola accusa di minaccia, invece, sono stati decisi dieci mesi di reclusione, con pena sospesa, per la moglie dell’imputato.  Ultimo aggiornamento: 09:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA