FF Napoli, la carica di Turmena:
«Possiamo battere anche Polistena»

Mercoledì 6 Gennaio 2021 di Diego Scarpitti
Luis Turmena

Polistena la vera antagonista. FF Napoli scalda i motori in vista del primo appuntamento sul parquet. «Speriamo sia un 2021 diverso dallo scorso anno», auspica fiducioso Luis Felipe Naibo Turmena. Compirà 30 anni domenica 10 gennaio il laterale azzurro. Il giorno prima partita di cartello a Reggio Calabria. «Big match che tutti aspettano. Proveremo a dare continuità al nostro percorso. Con intensità possiamo conquistare i tre punti».

Leader e fantasista, bomber e campione. Dieci gol realizzati, uno in meno di Rodolfo Fortino. Coppia di lusso per la serie A2. Ultima sfida giocata al PalaCercola il 19 dicembre 2020 contro il Taranto (5-1): spettacolo e puro divertimento per i ragazzi di Piero Basile.

A punteggio pieno capitan Fernando Perugino e compagni, sette vittorie e un solo pareggio contro l’Orsa Viggiano (3-3) per i calabresi. «Scontro diretto tra la prima della classe e la seconda», sottolinea il numero 17. Confronto offensivo con l’universale Angelo Creaco e il pivot Andrè Cordeiro Maluko, entrambi a quota otto centri.

«Incontro importante ma il campionato è ancora lungo. Girone D complicato. Pensiamo a sabato senza fughe in avanti. Un passo alla volta per fare bene», afferma Turmena. Noto il valore dei bianconeri. «Squadra forte fisicamente, difende molto bene. Dobbiamo concentrarci su questo turno».

Pazienza e carattere. «Invito all’unità per raggiungere il nostro obiettivo», carica Turmena, che trova nella famiglia «la base di tutto», nei figli «la mia vita, il mio mondo». In campo alle ore 17 contro la compagine allenata da Giuseppe Molluso sempre a porte chiuse. 

Ultimo aggiornamento: 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA