Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli Futsal, Basile lascia:
«Sono stati due anni meravigliosi»

Martedì 14 Giugno 2022 di Diego Scarpitti
Piero Basile

Novità in panchina. Si separano le strade di Piero Basile e del Napoli Futsal. Si affida a Facebook il tecnico di Martina Franca per salutare e ringraziare. «Sono stati due anni meravigliosi, conditi dalla vittoria del campionato e della Coppa Italia di A2, con un record insuperabile (24 successi in 24 partite) sino ad arrampicarci da neopromossa alla semifinale scudetto».

Biennio esaltante e da incorniciare certamente, con una cavalcata trionfale senza precedenti. «Ringrazio il presidente Serafino Perugino per l’opportunità concessami, i dirigenti tutti e lo staff», scrive il mister pugliese, che non dimenticherà l’avventura vissuta all’ombra del Vesuvio. «Un grazie speciale a tutti i giocatori che ho avuto il piacere e l’onore di allenare, perché oltre ai grandi risultati raggiunti, mi avete reso un uomo e un allenatore migliore. Grazie Napoli Futsal», conclude Basile.

 

Percorso finito. «Grazie Piero per questo viaggio emozionante insieme, costellato di successi», dichiara il presidente Serafino Perugino. «S’interrompe qui» il cammino tra gli azzurri e il coach di Martina Franca, «ma la storia resta impressa nelle nostre memorie. Un caloroso in bocca al lupo per il prosieguo della tua carriera sportiva», asserisce il patron napoletano, che ricorda. «Abbiamo scritto insieme la storia del club». Ovvero la conquista della promozione in massima serie, il quarto posto maturato in campionato da matricola e le semifinali scudetto disputate con i campioni d’Italia.  

Ultimo aggiornamento: 11:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA