Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il «Summer Concert» entra nel vivo:
c'è il Trio «Rigamonti» il 9 e il 10 agosto

Giovedì 4 Agosto 2022
Il «Summer Concert» entra nel vivo: c'è il Trio «Rigamonti» il 9 e il 10 agosto

Il primo lungo weekend di agosto di «Summer Concert» si apre con i due appuntamenti del «Festival Organistico» e con la musica d’organo. Sabato 6 agosto, nella chiesa di SS. Cosma e Damiano a Vairano, Giuseppe Rigliaco eseguirà all’organo musiche di Clérambault, Bach e Bossi. Domenica 7 agosto, nella chiesa dei SS. Raffaele e Michele a Sepicciano di Piedimonte Matese, invece, Nicola Salvati suonerà brani di Buxtehude, Bach, Walther, Franck , Brahms e Boëllmann. La rassegna di musica colta nei luoghi d’arte della Terra di Lavoro prosegue con la Musica per archi e pianoforte e con il doppio appuntamento con il Trio Rigamonti, che martedì 9 agosto, alle ore 21, per il ciclo Focus/Trio, si esibirà al Museo archeologico di Teano, dove eseguirà musiche di Haydn, Rihm e Mendelssohn. Mercoledì 10 agosto, invece, alle ore 20,30 al Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola, sempre per il ciclo Focus/Trio, il Trio Rigamonti proporrà brani Beethoven e di Ravel. Costituito nel 2012 dai fratelli comaschi Miriam, pianista, Mariella, violinista, ed Emanuele violoncellista, il Trio Rigamonti si è formato presso il Conservatorio di Como.

Ha tenuto concerti per prestigiosi festival ed associazioni e si è affermato in numerosi concorsi internazionali, tra cui il Carlo Maria Giulini International Competition 2021 di Bolzano e International Chamber Music Competition Cameristi dell'Alpe Adria 2022 di Udine. Mariella ed Emanuele suonano strumenti italiani di inizio Novecento: un violino Giuseppe Pedrazzini ed un violoncello Gaetano Sgarabotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA