Ciampino Aniene Napoli Futsal 2-4:
azzurri convincenti al PalaTarquini

Napoli Futsal
Napoli Futsal
di Diego Scarpitti
Sabato 1 Ottobre 2022, 18:01 - Ultimo agg. 19:38
2 Minuti di Lettura

Una vittoria cucita su misura. Gli ingranaggi azzurri girano che è una bellezza. Capitan Fernando Perugino e compagni agiscono ad un ritmo più sostenuto ed espandono la manovra d’attacco in maniera efficace. Rodolfo Fortino, Attilio Arillo, Luca De Simone e Javier Adolfo Salas calano il poker al PalaTarquini. Stessa cifra realizzativa dello scorso anno. Il Napoli Futsal conquista la seconda vittoria consecutiva e la prima in trasferta. Dopo il ko con l’Olimpus Roma (5-3), Ciampino Aniene incassa il 2-4. A punteggio pieno il club partenopeo.

Ottobre inizia bene per i ragazzi di David Marìn. Al volo il pivot Fortino porta in vantaggio gli ospiti (9’11”). Il diagonale di sinistro del numero 20 azzurro fulmina Mirco Casazza (0-1). Rimedia una botta De Simone, subentra Attilio Arillo. Joao Salla trova il piede sinistro di Marcio Ganho e il 19 del Ciampino, Richar Gutierrez, non riesce a spingerla dentro. Ci prova Matheus, ma trova la pronta risposta dell’estremo difensore in maglia rossa. Ganho vero baluardo. Chiamato in causa, il brasiliano classe 1998 si supera ancora. Insiste la formazione di David Ceppi, che però non trova il varco giusto. Interviene in scivolata e in anticipo il sempre attento Ganho a sventare la minaccia. A 40 secondi dalla fine del primo tempo si presenta una ghiotta occasione per il laterale Lucas Exequiel Diaz, che spara alto. Mancha prende il cartellino giallo a 7 secondi dall’intervallo per aver fermato in maniera irregolare la transizione veloce di Diaz.

La ripresa si apre subito con il gol di Attilio Arillo. Passano 12 secondi e lo scugnizzo di Pianura la deposita in rete (20’12”). Strada spianata per la società presieduta da Serafino Perugino, tanto che arriva il 3-0 firmato da De Simone (24’58”). C’è gloria anche per il paraguaiano Salas (32’28”). Negli ultimi 7 minuti il Ciampino tenta di riaprire un match già chiuso. Fortino cagiona l’autogol (33’) e poi determina il rigore trasformato da Gabriel Pina (35’16”). Ammonizione per Robocop. Debutta in azzurro Lorenzo Pietrangelo. Fine delle trasmissioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA