SuperGevi vuole allungare la striscia,
Sacripanti: «Cremona avversaria ostica»

Sabato 4 Dicembre 2021 di Stefano Prestisimone
SuperGevi vuole allungare la striscia, Sacripanti: «Cremona avversaria ostica»

Riecco la super Gevi che viene da tre vittorie in fila. Domani alle 19,45, per la decima giornata arriva al Palabarbuto, la Vanoli Cremona. Dopo i successi ottenuti in casa con Tortona e nelle due trasferte con Pesaro e Sassari e il quinti posto in classifica la truppa di Sacripanti deve provare a non fermare la sua corsa contro una squadra comunque da non sottovalutare. Per la Gevi ci sarà il debutto del nuovo centro Reggie Lynch. Il pivot americano esordirà in maglia azzurra mentre per Jeremy Pargo (nella foto) ci sarà la prima volta al PalaBarbuto.

Sacripanti alla vigilia: «Indubbiamente si sta giocando un campionato estremamente equilibrato, con tante squadre di valore simile. A parte Milano e Bologna, di livello più alto, ce la si gioca con tutti. Domani arriverà Cremona, squadra particolarmente insidiosa, saranno due punti molto importanti. Loro sono una squadra con grandissimo talento e fisicità, con giocatori capaci di potersi accendere e fare cose incredibili. Sarà una partita molto difficile, ci sarà da soffrire per tutti i 40 minuti. Noi stiamo facendo un gran campionato e ne siamo molto felici. Nonostante le nostre vicissitudini ce la siamo giocati con tutti vincendo cinque partite su nove. L’inserimento di Lynch sarà graduale, non voglio cambiare gli equilibri che fino ad ora stanno portando ottimi risultati. Ovviamente lui sarà funzionale alla squadra tra qualche settimana, domani debutterà con la nostra maglia e spero ci dia subito qualcosa. Il fattore PalaBarbuto sarà fondamentale, speriamo di avere tanti tifosi domani al palazzetto che ci possano stare vicini nel corso della gara e rendere la nostra casa un fortino. Per arrivare ad un obiettivo impensabile ad inizio stagione, come la final Eight di Coppa Italia, sarà fondamentale vincere le gare in casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA